TEMP0294Capitanati da Fabrizio Azzoli, gli Spurs Italia si aggiudicano il Premio Fairplay della 2a edizione del Torneo Italian Connection.  Ecco, proprio dalle parole del capitano il racconto di un’altra giornata indimenticabile.

di Fabrizio Azzoli

Si è appena conclusa la seconda edizione di quello straordinario torneo che risponde al nome di Italian Connection. Anche quest’anno, come il precedente, abbiamo partecipato forse più a un raduno che a un torneo vero e proprio. Già, perché in giornate come queste l’agonismo e la voglia di vincere passano in secondo piano per lasciare spazio alla voglia di stare insieme e passare dei momenti con chi, come te, condivide la passione per il British Football.

TEMP0682Una giornata vissuta a mille all’ora, tra partite, cori e tanto altro. Un mix eccezionale e un’organizzazione gestita in maniera impeccabile dall’accoppiata Vinciguerra – D’Alessandro, ai quali vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per avere ideato questa straordinaria manifestazione. Ringraziamenti che noi di Spurs Italia estendiamo anche al Console Britannico Vic Annells che ci ha sostenuto per l’intera giornata con una simpatia e una partecipazione fuori dal comune.

TEMP0642Ah quasi dimenticavo, c’erano anche delle partite da giocare! Nel nostro girone c’erano gli Italian Celts, guidati da un sontuoso Bifo, lo Stoke City Italia e gli Italian Saints. Con un po’ di difficoltà, abbiamo passato il girone grazie all’ultimo pareggio (0-0) contro i biancorossi di Southampton. Nel pomeriggio dopo aver perso contro i ragazzi Chelsea Italia in una partita emozionante, abbiamo chiuso il nostro torneo con un onorevolissimo sesto posto.

Le premiazioni sono state un qualcosa di assolutamente unico. Ogni squadra – indipendentemente dal piazzamento finale – faceva il giro d’onore con il sorriso stampato sulle labbra, a dimostrazione che il risultato in sé e per sé non era poi così importante.

TEMP1751A noi di Spurs Italia è toccato alzare il “Fair Play Award”, un riconoscimento che ci ha fatto enormemente piacere e che abbiamo festeggiato come se ci avessero consegnato la Premier League.

Il terzo tempo finale è stato il giusto epilogo per una giornata del genere. Tra un piatto di pasta, una birra e un immancabile coro per Bifo, ci siamo salutati e dati appuntamento alla prossima edizione. Perché il più grande evento sportivo dell’anno – citando il Console Annells – non è la Coppa del Mondo, ma l’ITALIAN CONNECTION!