plRecuperare ed evitare di perdere terreno. Soprattutto quando si arriva ad un terzo della stagione. È proprio in questo periodo dell’anno che non non bisogna sciupare certe occasioni: ne sanno qualcosa le due squadre di Manchester. Nel turno infrasettimanale, i Red Devils ospitano lo Stoke City:  bisogna mantenere la quarta posizione, ma soprattutto bisogna recuperare terreno dal Southampton. La squadra di Manuel Pellegrini sfida invece il Sunderland: i Black Cats sognano l’impresa anche contro i Citizens, dopo aver fermato i Blues di Jose Mourinho.

Londinesi chiamati a riscattarsi dopo la prova incolore dello scorso weekend: allo Stamford Bridge arriva il Tottenham, specialista delle rimonte. Vincere per convincere? No, vincere per poter rimanere a debita distanza dalle dirette concorrenti. A qualche chilometro di distanza, scenderanno in campo anche i Gunners di Arsene Wenger, ancora nell’occhio del ciclone delle polemiche: una vittoria contro il Southampton potrebbe essere la medicina per curare alcuni mali.

Ma non tutti i mali vengono per nuocere. La sconfitta contro gli Hammers può essere solamente uno stimolo per il Newcastle, atteso nella trasferta in casa del Burnley. Stimoli e nuove abitudini anche per il Liverpool di Rodgers: i Reds sono tornati ala vittoria dopo una serie di risultati negativi, e la trasferta di Leicester deve sancire la definitiva rinascita. Rinascere e far ricredere i propri tifosi: anche Roberto Martinez è costretto alla vittoria, e la gara casalinga contro l’Hull deve essere il punto di svolta.

Risalire per evitare brutte sorprese. Scontro salvezza tra Crystal Palace e Aston Villa: l’obiettivo comune è quello di racimolare più punti possibile. Anche il WBA è chiamato alla vittoria, ma la sfida contro il West Ham non promette nulla di buono. Si combatte per non retrocedere anche nella zona ovest di Londra: il QPR vola in casa dello Swansea per cercare di evitare la maledetta linea rossa.