Lombardia Hearts

Lombardia Hearts

Heart Of Midlothian Official Supporters Club

Anno di Fondazione: 2003

Referente: Marco Fedeli

Presidente Onorario: Pasquale Bruno

Club History

Il Lombardia Hearts SC nasce nel Giugno del 2003 per volontà di Andrea (Andy) Teruzzi che, affascinato da tutto quello che è scozzese e soprattutto dal calcio, aveva già da tempo adottato gli Heart of Midlothian come suo Club e aveva stretto legami di amicizia con Ray French, un tifoso DOC e molto vicino alla società del Tynecastle.

All’inizio l’idea di creare un Supporters Club era soprattutto folcloristica, visto che non si pensava di riuscire ad ottenere molti iscritti, ma col passare del tempo il nostro sodalizio si è rafforzato e si è fatto conoscere diventando uno dei più famosi al di fuori del Regno Unito. Alla prima cena ufficiale del Club, nel Luglio 2003, erano presenti 12 membri che entuasiasticamente si autotassarono per finanziare l’acquisto del nostro primo striscione, esposto per la prima volta in un derby ad Easter Road contro l’Hibernian, il 17 agosto 2003.

Qualche settimana dopo la nascita del Club è arrivato anche il sito web (www.lombardiahearts.net) che ci porterà grande notorietà e contatti con tantissimi appassionati da tutto il mondo! A Novembre dello stesso anno, una delegazione formata dal Presidente Andrea Teruzzi e da altri tre membri ha fatto visita al Tynecastle in occasione di un altro derby (vinto 2-0) con tanto di tour guidato dello stadio e l’investitura come Supporters Club riconosciuto dalla società con un link sul sito ufficiale (www.heartsfc.co.uk).Il Club ha continuato a crescere e ad ottobre 2004 ben sette membri hanno “invaso” Edinburgo, esponendo un nuovo banner che l’anno successivo sarà protagonista di un fatto curioso… Gruppi di Champions League, stagione 2005-06. I Glasgow Rangers sono inseriti nel girone dell’Inter e la partita in programma a San Siro si gioca a porte chiuse. Gli unici tifosi ammessi sono i dirigenti e accompagnatori delle due squadre e 200 tifosi VIP scozzesi. All’entrata in campo delle squadre per il riscaldamento, i “blue noses” vengono accolti dal nostro striscione sapientemente piazzato lì da un socio del Club che è anche uno degli stewart dello stadio! Il tutto viene ripreso dalle telecamere di Sky Sport UK e trasmesso in diretta! Il banner verrà poi fatto togliere dai dirigenti di Glasgow che faranno addirittura regolare protesta all’UEFA e alla società FC INTERNAZIONALE! Giornali e media daranno grande risalto all’accaduto il giorno successivo e il nostro Club beneficerà di una grande pubblicità…

Grazie al preziosissimo aiuto del nostro socio, Paolo Pimpinelli, a Gennaio del 2005 siamo riusciti a contattare Pasquale Bruno, indimenticato “O’Animale” del calcio italiano che per una stagione e mezza giocò al Tynecastle (unico italiano insieme a Stefano Salvatori ad indossare la gloriosa maglia maroon). Entrato subito nei cuori dei jambos di tutto il mondo per la sua grinta e l’eccezionale attaccamento alla maglia, non ha fatto fatica ad entrare anche nei nostri! Ci ha onorato della sua presenza ad una cena del Club ed è stato nominato Presidente Onorario.Il 2005-06 rimarrà il punto più alto raggiunto sia dalla società (con il secondo posto in SPL ed il trionfo in Scottish Cup) che dal nostro Supporters Club che annovererà 63 iscritti, distribuirà cappellini e t-shirts personalizzate e parteciperà in massa a due viaggi in Scozia (a novembre per un derby e a maggio per la Finale di SFA Cup con ben 9 membri). Abbiamo istituito fin dalla stagione 2003-04, il “LHSC player of the season” e consegnato personalmente il premio ai vari vincitori, tra i quali i Nazionali scozzesi Craig Gordon, Steven Pressley, Paul Hartley e Christophe Berra, l’under 21 inglese Andrew Driver ed il ceco Rudy Skacel.

I nostri iscritti hanno portato il nostro striscione ed il nostro nome in giro per l’Europa ed il momento più toccante è stato l’applauso a noi riservato di 10.000 tifosi al Tynecastle in occasione della festa per la conquista della Scottish Cup nel 2006. Nel 2008 il nostro sodalizio ha subito un cambio generazionale. Molti dei vecchi membri hanno scelto altre strade, ma nuovi ed entusiasti giovani iscritti si sono “arruolati” per difendere e diffondere la causa “MAROON”. Il numero di iscritti si è ridotto a 43 (di cui 17 scozzesi residenti in Patria, uno in Francia, uno in Svezia e uno in Germania e 23 “nostrani” da tutto lo stivale, da Milano a Roma, da Verona a Lecce a Palermo!), ma il Club continua a prosperare e ad aiutare chiunque lo volesse ad esplorare e conoscere la storia e le tradizioni di una delle più antiche società calcistiche di Scozia. Nel 2010 e 2011 siamo anche andati a sostenere i nostri “boys” nel ritiro precampionato in Toscana e precisamente a Barga (LU). Le telecamere di HeartsTV ci hanno ripreso cantando a squarciagola The Hearts Song ed il tutto è stato poi pubblicato sul sito ufficiale. Un’altra bella soddisfazione per il nostro Supporters Club, piccolo ma fiero!

Il 19 Maggio 2012, una folta delegazione era presente ad Hampden Park per assistere alla storica Finale “All Edinburgh” di Scottish Cup, vinta 5-1 contro i rivali di sempre dell’Hibernian. Una soddisfazione immensa!

Il 2013 è stato l’anno delle celebrazioni del decennale del nostro sodalizio. Sono stati organizzati due meeting ufficiali, uno ad Edinburgh a Marzo, in occasione della Finale di League Cup persa 3-2 contro il St.Mirren, e l’altra ad Ottobre a Milano e Verona. La festa in Scozia è stata celebrata all’interno del famoso birrificio “Caledonian Brewery” a due passi dal Tynecastle! 35 membri erano presenti oltre agli ospiti d’onore Colin Cameron e Lee Makel, ex grandi giocatori in maroon, mentre quella a Milano e Verona è stata altrettanto mitica, con la partecipazione di ben 11 nostri amici da Edinburgh!

Proprio in quell’anno, il Club si è reso protagonista di una mobilitazione generale per aiutare gli Hearts in difficoltà economica, dopo il crack di Romanov, l’entrata in amministrazione controllata, lo stop al mercato, i 15 punti di penalizzazione e la conseguente retrocessione in Championship. Quattro season-tickets al Tynie, una pesca di beneficienza dove si sono raccolti 250 euro, numerosi acquisti allo shop e parecchi membri che hanno donato soldi alla Foundation of Hearts sono solo alcuni degli sforzi perpetuati per contribuire a salvare il nostro glorioso Football Club.

E la storia… continua!

Photo Gallery