The Italian Celts

The Italian Celts

Celtic FC Official Supporters Club

Anno di Fondazione: 2007

Referenti: Alessandro Girola, Giuseppe Maiorana

italiancelts@yahoo.it

memocelts.wordpress.com

Club History

The Italian Celts nasce il 5 Settembre 2007. La data scelta è l’anniversario della morte di John Thomson, giovane portiere del Celtic, morto giovanissimo durante un Old Firm, dove viene colpito accidentalmente alla testa da un giocatore avversario. The Italian Celts è la prosecuzione di già due vecchi club del Celtic sorti durante gli anni novanta. Lo scopo principale del club è quello di raccogliere intorno ad esso quante più persone possibili che tifano o simpatizzano per i “Bhoys”. Altri obiettivi sono quelli di tramandare e far conoscere la storia gloriosa di questa società e dei suoi magnifici tifosi. Il club è dedicato alla memoria di Johnny Doyle, indimenticato e indimenticabile giocatore biancoverde scomparso nel 1981 all’età di 30 anni a causa di un incidente domestico nella sua abitazione di Kilmarnock.

Non da ultimo sottolineiamo il legame con Sainam Foundation, associazione benefica fondata dal nostro socio Claudio Romano, che opera nel sud est asiatico, a cui siamo legati da affetto e a cui contribuiamo nel limite delle nostre capacità. The Italian Celts CSC è ufficialmente riconosciuto dal Celtic Supporters Association.

Gli iscritti al club attualmente superano le 130 unità a cui si uniscono anche uno svariato numero di simpatizzanti. L’attività del CSC durante la stagione è piuttosto intensa e ricca di appuntamenti: alla trasferta ufficiale degli Italian Celts a Celtic Park, in programma nei mesi autunnali, si aggiungono altri viaggi “non ufficiali” di alcuni componenti del club in occasione di altre gare del Celtic in campionato o nelle coppe europee.

Da non dimenticare, poi, il meeting annuale dei tifosi italiani del Celtic, che ormai da quattro stagioni a questa parte si svolge a Barga, affascinante borgo medievale in provincia di Lucca. E, infine, l’ultima “frontiera” del tifo, ha portato nell’ultima stagione, gli Italian Celts a scendere direttamente in campo partecipando ad alcuni triangolari con i tifosi di altri “branches” italiani (Liverpool e Sunderland a dicembre a Sarnico e Preston North End e Ipswich Town ad aprile a Milano) e soprattutto alla prima edizione del torneo “The Italian Connection” dove i Bhoys italiani hanno centrato il decimo posto su 16 branches partecipanti, ma soprattutto il successo del premio Fair Play messo a disposizione dall’organizzazione.

 

Photo Gallery