plSettembre, periodo di esami di riparazione.

Chi lo scorso anno è stato rimandato, deve mettercela tutta per essere promosso. Altrimenti sono guai. Esami scolastici ed esami calcistici. Così si prepara l’Inghilterra per il terzo turno di Premier League.

La grande rimandata è ovviamente la squadra di van Gaal: inizio disastroso culminato con il 4-0 in coppa di Lega e un solo punto racimolato in due match. Rooney e compagni proveranno nella tana del Burnley a riscattare il secondo disastroso avvio di stagione dopo la fine dell’era Ferguson.

Esami di riparazione anche per il Liverpool di Brendan Rodgers: la sconfitta contro il City ha evidenziato le lacune dei Reds. Il match non è di quelli più semplici: giocarsi la gara del riscatto a White Hart Lane non è mai facile, soprattutto dopo l’ottimo avvio di campionato degli Spurs. Ovviamente, nella liste delle squadre rimandate c’è anche il Newcastle: i Magpies affronteranno il Crystal Palace tra le mura amiche; l’ideale per provare a vincere la prima partita stagionale.

Alla ricerca della prima gioia del nuovo campionato c’è anche il nepopromosso QPR: i londinesi non vincono in casa da Aprile e nel turno di domani affronteranno il Sunderland. È proprio vero che piove sempre sul bagnato. Ne sa qualcosa anche lo Stoke: I Potters volevano conquistare subito i punti necessari alla salvezza, ma nelle prime due gare hanno racimolato solo un punto. Domani si gioca all’Etihad: nemmeno il supporter più incallito spera di fare risultato in casa dei Citizens. Ma nulla è mai detto, soprattutto nel calcio.

Esami di riparazione ed esami di potenziamento: prima vera sfida per il Chelsea di Mou, che affronterà la trasferta in casa dell’Everton. I Toffee Men sono reduci da due pareggi e i Blues vogliono dimostrare di essere davvero cresciuti dopo lo scorso campionato. Così come l’Arsenal, attesa in casa del Leicester: esame importante per Wenger e i suoi, soprattutto in vista degli impegni internazionali del prossimo mese.

Esami e sorprese. Piacevoli sorprese. I sei punti conquistati dallo Swansea possono essere già considerati un piccolo miracolo: i gallesi domani pomeriggio affronteranno il WBA. Inutile nascondere l’ambizione di poter toccare quota 9. Nuove sorprese e piacevoli ritorni. Gli Hammers provano a vincere la loro seconda partita, nel match casalingo contro il Southampton; una gara equilibrata che potrà già dire molto sul cammino di entrambe. Equilibrio e sorprese anche nel decimo match di questa terza giornata: l’Aston Villa ospita l’Hull City che sogna in grande. Le tigri proveranno a fare il colpaccio a Birmingham, ma al Villa Park i tre punti non si conquistano sicuramente a parole.

Esami, sorprese e vecchie conoscenze: la Premier è pronta ad immergersi nel terzo turno di campionato.