mourinhoMou lo ha fortemente voluto, scaricando Romelu Lukaku e lui, Diego Costa, sembra ripagarlo alla grande.

Due le reti segnate oggi nel match a Goodison Park dal brasiliano naturalizzato spagnolo. Ma non è tutto. Sono piovuti gol oggi in casa dell’Everton, con un tabellone che sembrava alla fine più un pallottoliere, a firma anche di Ivanovic, Matic e Ramires, senza contare lo zampino di Hazard nell’autogol di Seamus Coleman.

Soddisfatto, anche se un po’ dispiaciuto per aver visto i suoi incassare 3 reti, Jose Mourinho: “Siamo stati dei killer spietati oggi, specialmente in contropiede. Quando vieni qua a giocare e torni a casa con tre punti ovviamente devi essere contento. E se vieni qua e ti capita di segnare 6 gol, è ovvio che i tuoi giocatori hanno fatto bene.”

Così lo “Special One” ai microfoni di Sky Sports: “Se è vero che i gol sono il sale del calcio, allora i nove questo pomeriggio in un match di Premier League sono stati ingredienti fantastici. Entrambe le squadre hanno giocato per segnare, e lo hanno fatto bene.”

Poi un pizzico di amaro per la prestazione non impeccabile della sua difesa: “Sapevo che il loro attacco fosse forte, ma concedere 3 reti è troppo. Di tutte e tre i gol subiti, so esattamente quali sono stati gli errori e i responsabili.” E sullo stile di gioco del suo Chelsea: “Cerchiamo sempre di prendere l’iniziativa, in questo siamo una squadra diversa dagli altri anni. Ma voglio che la diversità si fermi a un gioco migliore e a segnare tanti gol, non certo a subirne tre in una partita. Dovremo lavorare su questo.”

Mou sembra inoltre entusiasta del recente acquisto dei Blues, Diego Costa: “Ha avuto tre occasioni e ha segnato due volte, la terza è stata neutralizzata con non poca apprensione dal portiere. E’ un ottimo realizzatore, non ci dà solo quel tocco finale ma è anche molto efficace in fase difensiva. Si sta rivelando assolutamente all’altezza delle nostre aspettative.

Infine sul possibile arrivo di Loic Remy dal QPR a rinforzare ulteriormente il reparto d’attacco, con il Chelsea pronto a mettere sul piatto i 13 mln di euro necessari per svincolare il giocatore. Mou è sicuro che il giocatore le visite mediche non riveleranno sorprese, dopo che il trasferimento dell’attaccante francese al Liverpool è saltato all’ultimo minuto (apparentemente per motivi legati alla sua salute): “Le informazioni in nostro possesso da parte di specialisti in diversi ambiti è che non ci sia alcun problema che possa impedirgli di giocare a calcio”.