Papiss_CisséOra di Natale, ora di regali. A Londra. La famosa ricorrenza cristiana è ancora lontana qualche settimana, ma nella capitale inglese iniziano a fioccare regalini. Ed opportunità perse. Basta chiedere allo Special One, tornato per un pomeriggio Normal: il Newcastle blocca i Blues con un secco 2-1, grazie alla doppietta di Cisse. Un gentile presente proprio per i diretti avversari: i Citizens raccolgono l’assist e vincono 1-0 contro l’Everton. Yaya Touré segna il rigore decisivo e riapre il campionato.

Riaprire il campionato e riprendersi. Liverpool e Arsenal sembrano aver ignorato il consiglio: i Reds impattano contro il Sunderland; nessuna rete, ma davvero tanta noia. Condita da parecchio malumore. Diversi mugugni anche in casa Gunners, vista l’ennesima sconfitta: contro lo Stoke, gli uomini di Wenger vanno sotto di tre reti nel primo tempo. Nella ripresa Cazorla e Ramsey provano a sistemare le cose, ma i biancorossi si svegliano davvero troppo tardi. Quinta sconfitta stagionale ed ennesima protesta da parte dei tifosi, che del manager francese non ne vogliono più sapere. Nessun regalo ma molta noia anche nel derby londinese tra Tottenham e Crystal Palace e nello scontro salvezza tra Hull City e WBA: nessuna rete e nessuna emozione, nonostante l’intensità e la grinta messa in campo.

Grinta e cuore per il QPR che liquida il Burnley 2-0 e si allontana dalla relegation zone. Bene ache l’Aston Villa che continua a navigare in acque tranquille grazie alla vittoria per 2-1 sul Leicester, mentre sorprende ancora il West Ham che si sbarazza dello Swansea e vola al terzo posto. Tra incudine e martello.