Tom Huddlestone ha segnato dopo 52 partite. Erano trascorsi oltre 2 anni da quando, allora giocatore del Tottenham, aveva aderito a una campagna di raccolta fondi per la ricerca sul cancro facendo il fioretto di non tagliarsi i capelli fino a che non avrebbe segnato un gol.

Infortuni, recuperi, la cessione all’Hull City quest’estate e finalmente, sabato scorso, il giocatore inglese è tornato al gol, segnando il 4° dei 6 gol rifilati dalle Tigers al Fulham. Ecco come il nostro Giuseppe ‘Peppart’ Avolio ci racconta il taglio di capelli avvenuto in diretta a bordo campo:

2013.12.30 - Huddlestone e il taglio di capelli