Newcastle v. Manchester UnitedI tifosi del Newcastle sono sul piede di guerra e stanno organizzando una marcia di protesta contro il patron Mike Ashley, primo responsabile secondo loro di una deludente campagna acquisti.

Il gruppo di supporters denominato ‘Time For Change’ (è ora di cambiare – n.d.r.) sta programmando la manifestazione per il prossimo 19 ottobre al St. James’ Park in occasione della partita contro il Liverpool.

In effetti l’unico arrivo di questa sessione estiva di mercato è stato quello di Loic Remy, in prestito stagionale dal QPR e questo, ovviamente, non è bastato ai tifosi.  L’arrivo di  Joe Kinnear come Direttore Sportivo, con le sue maldestre dichiarazioni da una parte e senza risultati di mercato dall’altra, ha reso il clima tra dirigenza e tifosi ancora più caldo al punto che gli stessi supporters di ‘Time For Change’ auspicano un passo indietro da parte di Ashley e la messa in vendita del club.

Così Graeme Cansdale, uno dei leader di ‘Time For Change’ intervistato dal Newcastle Evening Chronicle: “Vogliamo far passere il messaggio che il nostro è un grande club.  E per questo dovrebbe perfomare molto meglio e, soprattutto, dovrebbe essere gestito responsabilmente.  Non si tratta solo di protestare contro Ashley,  vogliamo che il club venga messo in vendita. Se saremo in tanti a protestare, potrebbe anche darsi che qualcuno capisca il nostro disagio e decida di farsi avanti con una proposta per l’acquisto.”