Rinfrancati dal 4-1 casalingo contro l’Aston Villa, i tifosi del Manchester United mettono da parte il loro malcontento per una stagione decisamente storta e pensano a una coreografia degna del miglior “Teatro dei Sogni” per il prossimo match di Champions League contro il Bayern Monaco in programma domani sera.

Tantissime bandierine bianche e rosse saranno mostrate dal pubblico nella Sir Alex Ferguson Stand a comporre la scritta “United” in bianco su sfondo rosso, con a entrambi due iconici diavoli rossi su sfondo bianco:

oldtraffords

Così il portiere David De Gea: “Ci sono partite davvero speciali per noi e questa lo è senza dubbio, grazie anche all’atmosfera che si respira solo qui all’Old Trafford. Durante l’ultima partita contro l’Olympiacos i tifosi sono stati meravigliosi, ci hanno sospinto dall’inizio alla fine, erano davvero il 12° uomo in campo.  Ma i nostri supporters sono stati grandi durante tutta la stagione, anche nei momenti più difficili.  Mai come adesso abbiamo bisogno del loro sostegno.”

Nonostante le parole dell’estermo difensore dei Red Devils non è un mistero che i tifosi restano comunque in fermento.  Prima del kick-off del match casalingo di sabato scorso contro il Villa, un aereo pubblicitario ha sorvolato l’Old Trafford esibendo uno striscione con scritto “Wrong One – Moyes Out (quello sbagliato, Moyes fuori – n.d.r.).

L’iniziativa, costata poco più di 1.000 euro, è stata finanziata da un gruppo di tifosi in dissenso con la dirigenza del club e con il loro manager, ma anche contro lo Stretford End Flags (SEF) – il gruppo che crea le coreografie all’Old Trafford – ‘reo’ secondo loro di non aver ancora rimosso lo striscione  “The Chosen One” (il prescelto – n.d.r.) dall’omonima tribuna.

La reazione al passaggio dell’aereo è stata di disapprovazione, segno che la maggior parte dei supporters ancora crede nel ‘dopo Ferguson’ e in quello che lo stesso Sir Alex ha individuato come suo successore.  Da qui a dire che David Moyes (10 sconfitte in campionato fino ad oggi) goda della piena fiducia dei tifosi del MUFC ce ne passa, eccome.

Gli episodi di contestazione sono infatti sempre più frequenti: durante la rovinosa perfomance nel derby di martedì scorso (3-0 per il City) un tifoso nella South Stand è sceso verso il campo per urlare tutta la sua rabbia contro Moyes ed è stato bloccato e allontanato dagli steward.

Altri hanno addirittura urlato parole ingiuriose all’indirizzo di Sir Alex Ferguson, colpevole secondo loro di aver scelto un successore non all’altezza. E a fine gara un drappello di steward si è schierato davanti al tanto contestato striscione “The Chosen One” per impedire un eventuale tentativo di rimuoverlo.

Inutile dire che un’altra fondamentale tappa della prima travagliata stagione con David Moyes alla guida è la doppia sfida di Coppa contro il Bayern.  Il passaggio del turno con un’avversaria di alto livello com’è la squadra allenata da Pep Guardiola potrebbe infatti contribuire a riconciliare definitivamente i tifosi con il loro manager.