pardewAlan Pardew mette le mani avanti e avverte tifosi e dirigenza: ci vorrà qualche tempo per vedere i frutti della campagna acquisti da ben 50 mln di euro e ai giocatori dovrà essere data l’opportunità di adattarsi alla PL prima di dare giudizi affretati.

I Magpies iniziano la stagione con un match casalingo per nulla facile contro i campioni d’Inghilterra e il manager inglese sembra essere già sotto pressione: bruciano ancora le 14 sconfitte casalinghe patite la scorsa stagione. Ma Pardew ha comunque portato a casa la pelle e tornerà in panchina sotto alla Milburn Stand davanti a uno stadio tutto esaurito.

Così Pardew: “Non amo fissare obiettivi a inizio stagione, serve a poco. Ciò che si deve comprendere – e so che sono in molti a chiedere una partenza alla grande dopo il brutto finale di stagione – è che non sarà un inizio facile dato che abbiamo tanti nuovi giocatori. Sinceramente, mi sto piuttosto preparando a un inizio da passisti con un progressivo miglioramento man mano che il campionato prosegue.”

Tra i nuovi arrivati spicca Emmanuel Rivière, acquistato dal Monaco per 7,5 mln di euro che guiderà l’attacco questo pomeriggio contro il City. 13 le reti per lui nello scorso campionato, partendo quasi sempre dalla panchina, meglio di Falcao e Rodriguez. Pardew è convinto che il 24enne francese sarà una vera rivelazione: “E’ un giocatore che a Monaco ha sofferto la concorrenza di giocatori a dir poco incredibili. Siamo fortunati ad averlo in squadra e sicuramente qui crescerà ancora molto. Mi piace il suo atteggiamento in campo. Ci ho quasi sempre azzeccato con gli attaccanti, e sono convinto che anche lui sarà all’altezza.”

Il manager ha anche colto l’occasione per ringraziare pubblicamente il patron Mike Ashley per il sostegno e la rinnovata fiducia nonostante una stagione non all’altezza delle aspettative. Anche su questo fronte, occorrerà che l’eventuale avvio “da passisti” si trasformi velocemente in una “corsa” o dovrà fare nuovamente e presto i conti con una dirigenza (e una tifoseria) ormai a corto di pazienza.