Eccoci all’ultimo dei 20 club che quellichelapremierleague ha passato ai raggi x in occasione dell’inizio del nuovo campionato.

L’estate

Cambio della guardia al Goodison Park, sulla cui panchina siede ora Roberto Martinez.  Il 40enne tecnico spagnolo raccoglie un’eredità sicuramente meno pesante di quella con cui il suo predecessore David Moyes dovrà fare i conti all’Old Trafford ma dovrà comunque dimostrare di essere all’altezza di quanto fatto da chi c’era prima di lui. Dal Wigan, con Martinez, arrivano anche un difensore (Alcaraz) e un attaccante (Kone).

Gli obiettivi

Mantenere l’Everton competitivo.  L’abilità del predecessore Moyes è stata sempre quella di lavorare con un budget basso ma ottenendo sempre risultati importanti.  Da Martinez la dirigenza si aspetta lo stesso.

Guai in vista

La solidità della difesa è stata il marchio di fabbrica della gestione Moyes.  Martinez con il suo Wigan lo scorso anno ha giocato un calcio offensivo ma proprio le fragilità della sua difesa hanno contribuito a far retrocedere i Latics.

Il nome su cui contare

Leighton Baines – Una vera e propria fabbrica di occasioni da gol.

Il giovane da tenere d’occhio

John Lundstram, 19 anni, centrocamipista.  Se dal giovane Ross Barkley ci si aspetta molto in questa stagione, non passerà tanto tempo perché anche il suo pari età inizi a trovare spazio in prima squadra.  E’ ormai un habituè della Nazionale inglese.  Potente nei contrasti, elegante nel tocco di palla e nei passaggi.

La dichiarazione

“Disponiamo di un’ottima base e dobbiamo continuare a perseguire il sogno di arrivare in Europa e in Champions League” – Roberto Martinez.

Il ‘Top Tweeter’

Sylvain Distin (@sylvaind15tin) – Particolarmente ispirato nei suoi ‘cinguettii’

Gli arrivi

Arouna Kone (Wigan, € 5,8 mln), Antolin Alcaraz (Wigan, parametro zero), Joel Robles (Atletico Madrid, n.d.), Gerard Deulofeu (Barcelona, prestito).

Le partenze

Thomas Hitzlsperger (svincolato), Jan Mucha (svincolato), Jake Bidwell (Brentford, n.d.), Conor McAleny (Brentford, prestito), Phil Neville (ritirato).

La nuova maglia

C’è un nuovo stemma che ha letteralmente fatto infuriare i tifosi.  E così, con ogni probabilità già a fine stagione si tornerà indietro su questa bizzarra decisione. Purtroppo però, per questo campionato lo stemma della discordia farà (brutta) mostra di sé sulle maglie che, per il sollievo dei tifosi, almeno resteranno blu con i bordi bianchi. Bruttina anche la divisa da trasferta, gialla e blu, che sembra disegnata da una mano distratta.

Le statistiche dalla scorsa stagione

  • Leighton Baines ha creato ben 116 occasioni da gol nel 2012-13, più di qualunque altro giocatore di P.L.
  • L’Everton è il club che è ricorso meno volte alle sostituzioni (88)
  • Baines è l’unico giocatore nella storia ad aver tirato più di 10 rigori segnandone il 100%.
  • La percentuale di passaggi completati nella metà campo avversaria è stata del 68%.
  • Nessun gol incassato in contropiede in tutta la stagione.
  • David Moyes ha utilizzato in tutto soltanto 23 giocatori, il numero più basso di tutta la PL.

I risultati delle amichevoli estive

14 luglio vs. Austria Vienna (Franz Horr Stadium) – 1-2
17 luglio vs. Accrington Stanley (Store First Stadium) – 4-1
27 luglio vs. Blackburn (Ewood Park) – 3-1
1 agosto vs. Juventus (AT&T Park, San Francisco – Guinness International Champions Cup) 6-5 (rigori)
4 agosto vs. Real Madrid (Dodger Stadium, Los Angeles – Guiness International Cup) – 1-2
6 agosto vs. Valencia (Sun Life Stadium, Miami) – 0-1
11 agosto vs. Real Betis (Goodison Park) – 2-1