cardiffswanseaE’ un’occasione storica per il calcio galles con le due città rivali di Cardiff e Swansea a fronteggiarsi per la prima volta in Premier League.

I Bluebirds ritrovano Craig Bellamy e Craig Noone, mentre Andreas Cornelius è ancora indisponibile.

Per gli Swans tornano il capitano Ashley Williams e Jonjo Shelvey ma Pablo Hernandez ha ancora problemi muscolari e salterà il Derby del Galles.

Il Cardiff si presenta all’appuntamento con l’assoluta necessità di vincere in casa, visto che le prossime due squadre che faranno visita al Cardiff City Stadium sono il Man Utd e l’Arsenal. Le due sconfitte casalinghe consecutive non sono certo un bel viatico per il match di questo pomeriggio contro un’avversaria decisamente più attrezzata per la Premier League.

I ragazzi di Michael Laudrup, impegnati in casa nelle varie competizioni ma anche in Europa, stanno tenendo bene e riescono a mantenere lo stesso passo della scorsa stagione (3V, 2P, 4S), la migliore della storia degli Swans, culminata con la vittoria della Coppa di Lega.

Un’occhiata alle statistiche:

E’ la prima volta che i due club si fronteggiano nella massima divisione inglese. Mike Dean ritorna ad arbitrare a Cardiff per la prima volta dopo un pareggio per 2-2 nell’aprile del 2009 in cui fu prima bersaglio del lancio di una moneta dagli spalti e, successivamente, concesse un rigore a favore dei padroni di casa a dir poco discutibile.

Il Cardiff è la squadra contro cui tutte le avversarie fin qui hanno tirato il maggior numero di volte (174). I Bluebirds non vincono in casa dalla prima partita al Cardiff City Stadium quando si sono imposti per 3-2 sul Man City.

Lo Swansea ha vinto solo 2 degli ultimi 7 incontri in assoluto. Solo tre le marcature realizzate nel primo tempo fin qui in campionato. Gli Swans sono imbattuti contro le squadre della seconda metà della classifica (3V, 1P). In calo il rendimento di Michu in termini di gol: solo 2 quelli segnati fino ad oggi contro i 6 della scorsa stagione. 13 le reti segnate da Wilfried Bony e Mich ad oggi, una in più di tutte quelle che il Cardiff ha segnato fin qui (12).